Temi fondamentali nella storia del Cristianesimo.

Temi fondamentali nella storia del Cristianesimo
Temi fondamentali nella storia del Cristianesimo, Date fondamentali per il Cristianesimo, i cristiani egiziani, sacramenti cristiani, cristianesimo, il cristianesimo, religione cristiana, simboli cristiani, chiesa cristiana universale della nuova gerusalemme, storia del cristianesimo,

di Sergio Mauri

Ecco una prima lista di temi importanti nella storia del Cristianesimo, anch’essa passibile di correzioni e aggiunte.

Arianesimo (figlio inferiore al padre)

Anacoreti (religiosi che vivono isolati nel deserto)

Zoroastrismo (marcato dualismo etico e cosmologico, tendenza monoteismo, accentuazione dell’assoluta centralità della figura del dio supremo Ahura Mazdà e del suo trionfo finale, ruolo centrale del profeta (Zaratustra)

Origene (gnosticismo – concezione trinitaria, preesistenza delle anime, apocatastasi ovvero “ritorno allo stato originario” “reintegrazione”)

Manicheismo (Priscilliano)

Evergetismo (Pratica dell’elargire doni in modo disinteressato nel mondo classico)

Ambrogio e Basilio à Origene

Agostino e Girolamo à Plotino

Pelagianesimo (peso eccessivo dell’iniziativa umana per la salvezza)

Donatisti (contro i lapsi, cioè i “caduti” coloro che sotto minaccia durante le persecuzioni ai danni dei cristiani cedettero adorando dei pagani nel III e IV secolo d.C.)

Scisma donatista (secondo loro i lapsi non dovevano essere riammessi)

Nestoriani (accentuazione componente umana a scapito della divina)

Cipriano (no primato papale) e Leone I (per il primato papale)

Monofisismo (Cristo ha solo una natura divina)

Cenobiti (monaci cristiani che praticano vita comunitaria)

Benedetto (regola di Benedetto e del Maestro)

VI – VIII secolo vescovo presso i Franchi dedito alla guerra

Gregorio I (540-604 d.C.)

Pauliciani (dualisti ed egualitari, rifiutano l’Antico Testamento, battesimo, gerarchia ecclesiastica)

Marcioniti (dottrina cristiana dualista)

Collezioni pseudoisidoriane (opera falsificatoria contenente le false decretali)

Umberto di Silva Candida (1000/1015-1061, cardinale e vescovo francese, tra i riformatori della Chiesa dell’XI secolo)

Simonia e Nicolaismo (nel primo caso abbiamo il commercio di beni sacri spirituali, nel secondo promuovente il libertinaggio e il consumo di carni animali)

Riforma come monasticizzazione, non laicizzazione

Lotta per le investiture (scontro tra papato e Sacro Romano Impero che si protrasse dal 1073 fino al 1122, riguardante il diritto di nominare gli alti ecclesiastici e il papa stesso)

Patarini (movimento, la Pataria, sorto in ambito della Chiesa milanese per combattere la simonia e il nicolaismo)

Berengario di Tours (998-1088, filosofo e dialettico francese)

Pietro Abelardo (1079-1142, filosofo e teologo francese)

Bernardo di Clairvaux (Bernardo di Chiaravalle, cistercense)

Giovanni Scoto (810-877 circa, monaco, teologo, filosofo)

Bogomili (appartenenti a una setta cristiana degli slavi balcanici, il bogomilismo è dualistico)

Arnaldo da Brescia (1090-1155, allievo di Abelardo, di idee antipapali e autonomistiche nella Chiesa)

Gioacchino da Fiore (1130-1202, abate, teologo e scrittore)

Innocenzo III (1161-1216, papa, lotta alle eresie)

Tommaso d’Aquino (1225-1274, teologo, filosofo, accademico, frate domenicano esponente della Scolastica)

Bonaventura da Bagnoregio (1217/1221-1274, dei minoriti, o francescani, cardinale, filosofo, teologo)

Pietro di Giovanni Olivi (1248-1298, francescano, predicatore, teologo)

Bonifacio VIII (1230-1303, papa)

Avignone (nota per la cattività avignonese, fu sede di sette papi e due antipapi dello Scisma d’Occidente)

Piccardi (eretici del Libero Spirito)

Girolamo Savonarola (1452-1498, religioso, politico, predicatore italiano)

Sergio Mauri
Autore Sergio Mauri Blogger e ideatore e-learning. Premio speciale al Concorso Claudia Ruggeri nel 2007; terzo posto al Premio Igor Slavich nel 2020. Ha pubblicato con Terra d’Ulivi nel 2007 e nel 2011, con Hammerle Editori nel 2013 e 2014 e con Historica Edizioni nel 2022.