La cambiale.

La cambiale
La cambiale, credito, pagherò, cambiale tratta, sconto della cambiale, cambiale significato, è come la cambiale cruciverba, cambiale, cambiali, cambiali attive stato patrimoniale, cambiale tratta, lo sconto della cambiale, le azioni cambiarie, azione cambiaria diretta, azione cambiaria di regresso,

di Sergio Mauri

Parlando di cambiale si entra nell’argomento del credito. La cambiale è uno strumento di credito.

Si definisce credito quella situazione nella quale un soggetto riceve un qualcosa, un bene, un servizio, e non paga subito. 

Per esempio un soggetto vuole comprare qualcosa o ha ricevuto del denaro e si impegna a pagarlo, a restituirlo a scadenza. La cambiale è un titolo a scadenza.

Ha due forme: la tratta e il pagherò. Il pagherò è la forma più semplice in cui un soggetto si impegna a pagare una somma di denaro a una certa scadenza. Nella tratta invece abbiamo 3 soggetti: il traente, il trattario e il beneficiario. Il traente dà ordine al trattario di pagare una somma al beneficiario. Si diventa obbligati cambiari quando si firma la cambiale: o il trattario accetta l’ordine o chi promette firma il pagherò si impegna di pagare a scadenza. La cambiale può essere venduta, cioè girata ad un altro soggetto.

Chi riceve una cambiale ha tre possibilità:

1-attendere che il debitore paghi la cambiale a domicilio del creditore o presso la banca;

2-cedere la cambiale ad un altro soggetto: si ha così come obbligati cambiari il debitore originale e quello cedente.

3-diffuso nel commercio è lo SCONTO DELLA CAMBIALE. Se sono un commerciante e ho venduto un bene, ricevendo una cambiale di TOT € a 1 anno, posso chiedere alla banca di scontarmela, ovvero di darmi il VA della cambiale, rinunciando a una parte del valore, quindi scontando la cambiale. La cambiale si sconta con la formula s.b.f..

Sergio Mauri
Autore Sergio Mauri Blogger e ideatore e-learning. Premio speciale al Concorso Claudia Ruggeri nel 2007; terzo posto al Premio Igor Slavich nel 2020. Ha pubblicato con Terra d’Ulivi nel 2007 e nel 2011, con Hammerle Editori nel 2014 e con Historica Edizioni nel 2022.