I monomi. [PDF]

Esercizi sui monomi
i monomi spiegazione facile, i monomi spiegazione facile pdf, i monomi zanichelli, i monomi pdf, problemi con i monomi, polinomio, monomio definizione, espressioni con monomi, monomi simili, invalsi matematica, invalsi, media matematica, esercizi matematica, prove invalsi matematica, wordwall matematica, equazioni di primo grado, esercizi sui monomi, esercizi sui monomi pdf, espressioni monomi, mcm monomi

di Sergio Mauri

Il monomio è un’espressione matematica che consiste in un prodotto di fattori qualsiasi, siano essi numerici o letterali. I fattori letterali hanno per esponente un numero naturale. Es:

Il fattore numerico 4 prende il nome di coefficiente, mentre il fattore letterale (x²) costituisce la parte letterale.

La definizione di monomio presenta 3 diversi ingredienti:

  1. la parte numerica può essere costituita da un qualsiasi numero;
  2. la parte numerica deve essere moltiplicata per la parte letterale;
  3. nella parte letterale possono esserci solamente moltiplicazioni

Da notare che le potenze sono particolari moltiplicazioni in cui i fattori coincidono con la base, rientrano perciò nella regola della definizione. Es:


è un monomio in cui 3 è il coefficiente numerico, mentre x²yz³ è la parte letterale

è un monomio che ha per coefficiente numerico -1 (che è un numero relativo, cioè un numero intero caratterizzato da un segno positivo, negativo o nullo) mentre abc è la parte letterale.

È un monomio con coefficiente numerico 1/7 (numero razionale, cioè un numero che può essere espresso sotto forma di frazione con numeratore e denominatore dati da numeri interi), mentre la parte letterale è x²z.

È un monomio con parte numerica

(numero irrazionale, cioè un numero decimale illimitato non periodico che quindi non può essere espresso sotto forma di frazione), mentre la parte letterale è x.


è un monomio con una qualsiasi lettera con esponente zero, che perciò vale 1. Il coefficiente è

non è un monomio, perché l’espressione non si può scrivere come prodotto tra una parte numerica e una parte letterale.

Non è un monomio, perché l’esponente della lettera C è negativo.


Non è un monomio, poiché attraverso la definizione di “potenza con esponente negativo” possiamo riscriverlo nella forma


da cui si vede che l’esponente di z è negativo e quindi non è un numero naturale.


Non è un monomio perché equivale a

e l’esponente di x non è intero (positivo).

Sergio Mauri
Autore Sergio Mauri Blogger e studioso di storia, filosofia e argomenti correlati. Premio speciale al Concorso Claudia Ruggeri nel 2007; terzo posto al Premio Igor Slavich nel 2020. Ha pubblicato con Hammerle Editori nel 2014.