Patrizio Paolinelli. Piccolo dizionario della pandemia.

covid-19
covid-19

Andrà tutto bene. Rassicurazione d’ufficio. Trova il suo equivalente nella promessa d’amore eterno.

Baggina. Zona di Milano in cui ha sede il Pio Albergo Trivulzio. Residenza sanitaria nota alle cronache per la pervicacia con cui gli amministratori si lavano le mani.

C. Come coronavirus, Covid-19, Cina, crisi. In via sperimentale si propone di abolire la lettera c.

Cairo Urbano. Imprenditore. Ignaro della virtù del silenzio si sfrega le mani per i buoni affari generati dalla quarantena. Attende il Covid-20.

Casa di riposo. Completare la voce con: eterno.

Coronabond. Moneta falsa usata da 007 nel suo prossimo film.

Corriere. Lavoratore assai utile in tempi di epidemia. Svolge un’attività faticosa, pericolosa e mal pagata. Farà molta strada.

Decreto governativo. 1) Arte della decisione indecisa. 2) Romanzo a puntate.

Distanza sociale. Come stare in prigione avendo spazio a disposizione.

Eroi. Personale sanitario precario e mal pagato che continuerà a restare precario e mal pagato.

Espressioni inglesi. Espedienti per imbrogliare i non inglesi senza che se ne accorgano.

Focolaio. Vedi le voci Casa di riposo e Ospedali.

Giornalismo. Morente forma di spettacolo. Drammatizza i drammi per sopravvivere. Nella Grecia antica: coro della tragedia.

Governatore regionale. Esempio vivente della necessità di aggiornare la Costituzione.

H. Lettera elegante e solitaria. Fa bella mostra di sé come cartello stradale e indica la direzione per l’ospedale. Rappresenta in forma stilizzata una persona che si arrende.

Immunità di gregge. 1) Ritenersi esenti dal contagio in quanto pastori. 2) Essere certi che a crepare saranno le pecore.

Imprenditore. Virus dalle sembianze umane. Si nutre di ogni forma di vita. Diffuso in tutto il mondo mantiene gli ospiti in perenne debito d’ossigeno.  Non è stato ancora trovato il vaccino.

Inno nazionale. In assenza di mascherine canta che ti passa.

Johnson Boris. Sostenitore dell’immunità di gregge. Pensando di essere il pastore gli elfi lo hanno trasformato in pecora.

Lavoratori. Cenerentole del sistema di produzione e di quello dell’informazione. Per loro non è previsto alcun lieto fine.

Lockdown. Termine inglese adottato dagli ascari italiani. Ecco cosa succede a una lingua quando si perde la guerra.

Luce in fondo al tunnel. Illumina l’ingresso di un altro tunnel.

Mascherina. Oggetto raro nel Paese delle maschere. Paradosso che genera ulteriori problemi di identità nazionale.

Nessuno sarà lasciato indietro. Slogan che favorisce gli assembramenti umani e il conseguente propagarsi dell’epidemia.

Niente sarà più come prima. Promessa o minaccia?

Ospedali. Catena internazionale di ostelli per giovani virus in cerca di emozioni forti.

Panico. Prodotto del giornalismo per incrementare le vendite, gli ascolti, le inserzioni pubblicitarie.

Pubblicità. Problema: perché sollecitare gli acquisti quando i consumatori sono in quarantena? Soluzione: totale mancanza di buon gusto.

Quarantena. 1) Solenne seccatura. 2) Aumento della popolarità di YouPorn. 3) Per fortuna non hanno ancora inventato l’ottantena.

Regione. Ente territoriale. Ha finito per minare l’unità nazionale. Dimostra al mondo che la globalizzazione è un affare per pochi.

Sanità pubblica. Diligenza assaltata da imprenditori dediti alla corruzione di politici e funzionari pubblici.

Smart working. Espressione inglese. Tradotta in italiano con “Lavoro agile”. Annovera tra le sue discipline il salto del pranzo e quello della cena.

Sindacati. Non possiedono né radio né Tv né hanno al loro servizio legioni di giornalisti. Perciò sono praticamente esclusi dalle cronache. Giusto il minimo sindacale.

Solidarietà internazionale. Da tutti, tranne dagli alleati.

Tampone faringeo. Test che fa tornare di moda il senso della realtà.

Unione Europea. Famiglia i cui membri stanno insieme perché non possono spostarsi altrove. Fanno eccezione i parenti lontani come le isole.

Vaccino. Arrivano i nostri. Ma non sono in orario. Il che suggerisce che la vita non è un film.

Virologo. Nuova star del piccolo schermo. Ispiratore di imminenti sceneggiature cinematografiche. Suscita l’invidia degli economisti.

Virus. Oggetto di studio da parte di creature appartenenti a una specie vivente più evoluta e di gran lunga più dannosa.

Wuhan. Stringata versione cinese del detto: “Vedi Napoli e poi muori”.

Zona rossa. Trasloco in superficie dell’inferno. Risparmia ricchi e potenti di solito condannati nelle opere letterarie.

Articolo ripubblicato da Jobnews.