Le nuove frontiere dell’intelligenza artificiale.

Riconoscimento faccialeRiconoscimento facciale

Via: QZ

L’intelligenza artificiale (AI) stà aumentando esponenzialmente le possibilità di sorvegliare, di riconoscere i connotati facciali di migliaia di persone in una sola volta.

Si possono anche identificare persone che indossano cappelli, occhiali da sole, fazzoletti sulla faccia.

I ricercatori stanno implementando un algoritmo composto da una quantità massiccia di dati, in grado di trovare i punti specifici di un volto umano ed analizzare la distanza fra quei punti. Attualmente le percentuali di successo nell’identificazione sono, per una persona che indossa un cappello o si copre il volto con un fazzoletto, del 56 %; per chi indossa degli occhiali da sole, del 43%.

Riconoscimento facciale

Riconoscimento facciale

Tuttavia, l’identificazione non avviene solo analizzando la faccia delle persone, ma anche l’incedere delle stesse che rappresenta quasi un’impronta….digitale. Esiste, ad oggi, un algoritmo in grado di riconoscere l’incedere di una persona fra altre 154.

Penso sia inutile soffermarsi sull’uso che ne potrà fare un governo rispetto al dissenso interno/esterno.

Be the first to comment on "Le nuove frontiere dell’intelligenza artificiale."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*