Disordine.

Disordine
Disordine

Espressione, in toto, della presenza.

Qualcuno c’è, opera dentro e oltre.

Fatica ad uscire ad apparire, oscena presenza dentro e oltre.

Dannazione, rottura della pace.

Ho deciso il caos attorno a me per creare un nuovo ordine.

Fetore, confusionale ritmica ossessiva,

ingiudicabile tutto.

Dilapidare la moralità.

Ribellione a tutto ciò che si vede e non si vede.

L’invisibile è enorme.

Non mi fa paura quello che di me si sa e si vede.

Esci, fuoriesci, imponi, dilaga con e contro: così o sei finito.

Iconoclastia conseguente.

Be the first to comment on "Disordine."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*