Arte contemporanea: rinascita americana?

Andy_Warhol
Andy_Warhol

Il leggero miglioramento dell’economia americana a suon di QE o meglio il suo non affossamento definitivo ha innescato un movimento di ripartenza degli investimenti in arte, forse in grado di riposizionare il mercato verso occidente. Poche ma significative vendite di autori americani, sul mercato d’oltreoceano (mossa chiaramente pilotata dai grandi collezionisti col sicuro beneplacito dell’establishment culturale statunitense) , ha prodotto una decisa rivalutazione delle quotazioni degli stessi. In prospettiva questa rivalutazione, da Warhol in giù, terrà banco per un bel pò. Si pongono, quindi, d’urgenza alcune considerazioni.

Intanto chi ha i soldi e le collezioni li può puntare in quella direzione magari ricomprandosi i pezzi che ha venduto per alzarne le valutazioni. Poi la sfida non è ovviamente tra arte statunitense ed europea, già vinta, sotto il profilo mercantile, dalla prima, ma tra arte statunitense, ritenuta la vera rappresentante dell’arte occidentale tout-court e quella cinese. Staremo a vedere gli sviluppi di questa lotta globale che da tempo si è già trasferita anche nel campo culturale ed artistico.

Vale la pena comunque di sottolineare il fatto che gli americani, al contrario degli europei, cercano di difendere la propria arte, il proprio territorio culturale, al netto di tutte le nostre critiche al sistema che rappresentano, ai loro errori, opportunismi, cinismi. Difendono il proprio prestigio e la loro forza anche nel campo dell’arte contemporanea che, è utile ricordarlo, dal punto di vista degli scambi mercantili hanno ancora saldamente in mano, con tutti i mezzi disponibili. Gli europei non sono più in grado di farlo, sembra.

Rispetto alla sfida culturale in atto, dovremo affrontare la questione dall’angolazione dell’importanza della storia, come parte della cultura, nelle scelte di tattiche e strategiche nel campo dell’arte contemporanea.

Be the first to comment on "Arte contemporanea: rinascita americana?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*